Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
consolato_metz

I Corrispondenti Consolari della Circoscrizione Consolare della Régione "Grand Est"

 

I Corrispondenti Consolari della Circoscrizione Consolare della Régione

 elenco corrispondenti consolari 2017

L’incarico di Corrispondente Consolare, che si basa sul rapporto fiduciario con l’Ufficio Consolare di riferimento, viene svolto a titolo totalmente gratuito ed a esclusivo beneficio della nostra Collettività residente.

Il corrispondente consolare, nell’ambito della sua missione, svolge le seguenti funzioni:

• informa i connazionali sui servizi consolari offerti e le procedure da seguire;
• raccoglie la documentazione presentata dai connazionali per il rilascio del passaporto e per le istanze in materia di anagrafe consolare, stato civile, pensioni ecc…
• raccoglie le autocertificazioni dei connazionali dirette a questo Ufficio;
• inoltra a questo Ufficio la documentazione consegnata dai connazionali.

Si precisa che le predette funzioni sono svolte:
• a titolo onorario. Non è quindi prevista al riguardo alcuna retribuzione da parte di questo Consolato Generale;
• in maniera continuativa nel luogo, nei giorni e negli orari indicati;
• nel rispetto della normativa italiana e francese, nonché delle direttive impartite da questo Ufficio Consolare. In particolare il corrispondente consolare non può richiedere o accettare compensi in denaro o natura per le funzioni svolte. Inoltre, egli non può utilizzare la sua posizione per attività di propaganda a qualsiasi titolo (lucro, proselitismo politico od altro) a beneficio proprio o di terzi.

 

Conformément aux dispositions en vigueur, le Consul Général peut nommer un correspondant consulaire en la personne d’un ressortissant qui réunit un certain nombre de conditions, généralement issu du monde associatif italien connaissant bien les réalités de la communauté italienne au sein de laquelle il vit.
Le correspondant consulaire est l’interlocuteur privilégié entre la collectivité italienne (notamment pour les personnes qui ne peuvent se déplacer jusqu’à Metz) et le Consulat Général d’Italie, pour lequel il est amené à entreprendre, dans des limites bien précises, un certain nombre de démarches administratives pour le compte des ressortissants italiens qui le sollicitent (demandes de cartes d’identité, passeports actes d’état-civil, affaires sociales, etc…).
En aucun cas le correspondant consulaire ne peut se substituer aux personnel du Consulat Général, seul Autorité habilitée à délivrer des actes officiels0
Il est rappelé enfin que la mission du Correspondant Consulaire est bénévole et que les services qu’il apporte à la collectivité italienne de sa zone de compétence géographique, sont gratuits.

 


140